Avvisi e novità

Come fare per

Presentarsi al laboratorio durante l’orario dei prelievi a digiuno.

È permessa la sola assunzione di acqua. Non occorre appuntamento.

Per l’esame delle urine è necessario che il paziente consegni una piccola quantità (circa mezzo bicchiere) di urina raccolta in occasione della prima minzione del mattino.

L’urina può essere raccolta in appositi contenitori in vendita presso le farmacie.

Il recipiente da usare per la raccolta del campione di urine deve essere sterile e può essere acquistato in farmacia.

Procedere come segue:

  1. Eseguire un’accurata pulizia locale;
  2. Scartare le prime gocce di urina;
  3. Raccogliere l’urina direttamente nel contenitore avendo cura di non toccarne le pareti interne;
  4. Richiudere il contenitore e consegnarlo al laboratorio.

Occorre munirsi di un contenitore adeguato (nelle farmacie esistono appositi contenitori).

Per eseguire correttamente la raccolta:

  1. Scartare la prima urina del mattino;
  2. Raccogliere da questo momento in poi, tutte le urine che saranno prodotte nelle successive 24 ore inclusa la prima del mattino seguente.

Eliminare le urine della prima minzione del mattino. Raccogliere le urine della seconda minzione mattutina addizionando IMMEDIATAMENTE con alcool 95% in rapporto 50ml urine/50ml alcool.

La raccolta dovrà essere eseguita per tre volte in giornate differenti.

Il paziente deve presentarsi in laboratorio con il modulo Scheda notizie compilato autonomamente o a cura del medico prescrittore

  • esame per la ricerca dei parassiti
  • esame per la ricerca del sangue occulto
  • esame colturale (coprocoltura)
  • ricerca calprotectina

Raccogliere una piccola quantità di feci (una nocciola) e porla in un apposito contenitore per feci acquistabile in farmacia. Il campione non deve essere contaminato da urina.

L’esame per la ricerca del sangue occulto è specifico per il sangue umano, quindi non è necessaria alcuna dieta, mentre è opportuno evitare il periodo mestruale.

L’esame si esegue su un campione di urina preferibilmente del primo mattino.

Il metodo utilizzato consente una diagnosi attendibile dopo 10-12 giorni dal concepimento.

Munirsi di un contenitore sterile (contenitore per urine), e far pervenire il materiale al laboratorio entro un’ora dal prelievo.

L’esame va effettuato dopo 3 – 5 gg. di astinenza dai rapporti.

È un test sul respiro. L’esame dura quattro ore.

L’esame si effettua su prenotazione: 0783.74320

Nei  dieci giorni precedenti l’esame il paziente non deve assumere farmaci a base di fermenti lattici, antibiotici e lassativi. Non deve avere in corso una diarrea importante.

Il giorno prima dell’esame deve alimentarsi esclusivamente con:

  • COLAZIONE: una tazza di tè.
  • PRANZO: un piatto di riso bollito condito con poco olio.
  • CENA: una bistecca oppure un pesce lesso.

Dalle ore 21 del giorno precedente l’esame il paziente deve rimanere digiuno, può liberamente bere acqua.

Dalle ore 7 del mattino del giorno dell’esame deve restare a digiuno, non fumare, non lavarsi i denti, non svolgere attività fisica.

Deve presentarsi in laboratorio alle 7.45 del mattino.

È un test sul respiro. L’esame va effettuato a digiuno.

Durante tutta la durata dell’esame non si possono assumere cibi e bevande.

È necessario aver sospeso un’eventuale terapia con inibitori di pompa, composti del bismuti o antibiotici da almeno quattro settimane prima di eseguire l’esame.

L’esame dura dieci minuti.

È necessario presentarsi entro le 8.30. L’esame si svolge attraverso una serie di prelievi di sangue, di cui il primo a digiuno.

Successivamente si somministrano al paziente 75 mg di glucosio e si effettuano altri prelievi, la cui sequenza e numero è richiesta dal medico.

La somministrazione di tale soluzione verrà effettuata solo nel caso in cui i valori della glicemia basale saranno al di sotto dei valori limite consentiti dalle linee guida: < 126 mg/dl.

Load More